Finanziamenti europei

Europa Creativa. Bando EACEA 30/2018. Finanziamento agevolato per la promozione delle opere Europee audiovisive online.

Sharing is caring!

Area Geografica: Italia/UE
Scadenza: BANDO APERTO | Scadenza il 05/04/2019
Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Micro Impresa
Settore: Servizi/No Profit
Spese finanziate: Promozione/Export, Consulenze/Servizi
Agevolazione: Contributo a fondo perduto
Dotazione Finanziaria: € 10.110.000

Descrizione completa del bando

Nell’ambito dell’obiettivo specifico di promuovere la circolazione transnazionale, due delle priorità del sottoprogramma MEDIA sono: sostenere il marketing, il branding e la distribuzione transnazionali di opere audiovisive su tutte le piattaforme diverse dalle sale cinematografiche; promuovere nuove forme di distribuzione per consentire lo sviluppo di nuovi modelli di business.

 

Soggetti beneficiari

ll bando è accessibile a entità (aziende private, organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni, enti di beneficenza, fondazioni, comuni/consigli comunali, eccetera) che abbiano sede in uno dei paesi partecipanti al sottoprogramma MEDIA e appartengano direttamente o tramite partecipazione maggioritaria a cittadini di tali paesi.

Le domande di soggetti giuridici con sede in uno dei seguenti paesi sono ammissibili purché siano soddisfatte tutte le condizioni di  istituisce il programma Europa creativa e la Commissione abbia avviato negoziati con il paese:

− gli Stati membri dell’Unione europea e i paesi e territori d’oltremare ammessi a partecipare al programma;

− paesi aderenti e paesi candidati effettivi e potenziali che beneficiano di una strategia di preadesione, conformemente ai principi generali e alle condizioni generali per la partecipazione di tali paesi ai programmi dell’Unione istituiti a norma dei rispettivi accordi quadro, decisioni dei consigli di associazione o accordi analoghi;

− paesi EFTA membri del SEE, a norma delle disposizioni dell’accordo SEE;

− la Confederazione svizzera, in forza di un accordo bilaterale da concludere con tale paese;

− I paesi interessati dalla politica europea di vicinato, conformemente alle procedure stabilite con tali paesi in base agli accordi quadro che prevedono la loro partecipazione ai programmi dell’Unione.

Il programma è inoltre aperto ad azioni di cooperazione bilaterale o multilaterale mirate a paesi o regioni selezionati sulla base di stanziamenti supplementari versati da tali paesi o regioni e di disposizioni specifiche da concordare con gli stessi.

 

Tipologia di spese ammissibili

Il bando Promozione delle opere europee audiovisive online fornisce sostegno a:

Azione 1: sostegno alle attività di promozione, marketing e branding di servizi di VOD. Sono ammissibili azioni quali la promozione digitale, il marketing, il branding, il tagging e lo sviluppo di nuove offerte di servizi di VOD esistenti che offrono la maggior parte dei film europei . L’obiettivo dell’azione è migliorare la visibilità, la reperibilità e il pubblico globale delle opere audiovisive europee ed aumentare la collaborazione transfrontaliera tra i servizi di VOD europei.

Azione 2: sostegno allo sviluppo di pacchetti “Online Ready”. Sono ammissibili le attività che consistono nel montaggio e nella fornitura di pacchetti digitali di opere audiovisive europee destinate a essere pubblicate online nei paesi in cui tali opere non sono disponibili in nessun servizio di VOD legale. L’obiettivo è estendere la loro disponibilità e visibilità ai servizi di VOD forniti in paesi europei ed extraeuropei.

Azione 3: Sostegno a strategie innovative e strumenti online per la circolazione, la distribuzione e la promozione di opere audiovisive europee, tra cui iniziative di sviluppo del pubblico, concentrandosi su strategie innovative e partecipative che raggiungano un pubblico più vasto con film europei. Quest’azione mira a incoraggiare strategie innovative di distribuzione e promozione delle opere audiovisive europee. Lo scopo è sviluppare nuovi modelli o strumenti commerciali per migliorare il potenziale pubblico delle opere audiovisive europee nonché sostenere gli strumenti e/o le banche dati online che facilitano le relazioni tra i vari settori dell’industria audiovisiva europea. I candidati che presentano progetti per azioni diverse devono presentare domande separate per ciascuna azione. L’azione deve iniziare tra il 1.09. 2019 e il 1.01.2020 e deve avere una durata di 12 mesi.

 

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione complessiva stimata destinata al cofinanziamento dei progetti è di €10.110.000.

La ripartizione a titolo indicativo fra le azioni è la seguente:

– azione 1: un importo indicativo di €4.000.000;

– azione 2: un importo indicativo di €2.060.000;

– azione 3: un importo indicativo di €4.050.000.

La sovvenzione europea è limitata ad una percentuale di co-finanziamento del 50%, 60%, 75% o 80% del totale dei costi eleggibili, a seconda del tipo di progetto.

 

Scadenza

Le domande di sostegno devono essere presentate entro il 5 aprile 2019.

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *