Finanziamenti europei

Piano Juncker: maggiore accesso ai finanziamenti per le piccole imprese nei paesi baltici

Sharing is caring!

lavagna_con_scritta_finanze,calcolatrice_e_monete

Il piano di investimenti per l’Europa, o piano Juncker, garantisce un accordo di garanzia di 10 milioni di euro firmato dalla Banca europea per gli investimenti e dalla società finanziaria Capitalia, attiva in Estonia, Lettonia e Lituania. L’accordo di garanzia è sostenuto dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), asse portante del piano Juncker, e dal programma per l’occupazione e l’innovazione sociale (EaSI).

Grazie a questo accordo, le piccole imprese che necessitano di risorse nei paesi baltici potranno ricevere finanziamenti fino a 25 000 euro. La Commissaria per l’Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori Marianne Thyssen ha dichiarato: “Fornire ai piccoli imprenditori i mezzi per mettere a frutto il loro talento garantendo un migliore accesso ai finanziamenti è una delle nostre priorità. In questo modo costruiremo un’Unione europea più equa e inclusiva“.

Un comunicato stampa è disponibile qui. A oggi il piano Juncker ha già mobilitato 380 miliardi di euro di ulteriori investimenti, di cui 1,3 miliardi in Estonia, 966 milioni in Lettonia e 1,6 miliardi in Lituania.

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *