Ue - Ambiente

Maggiore cooperazione tra UE e Cina su ambiente, gestione delle risorse idriche e economia circolare

Sharing is caring!

bandiera_cina-ue
Dal 1° al 3 aprile una delegazione dell’UE guidata dal Commissario per l’Ambiente, gli affari marittimi e la pesca, Karmenu Vella, sarà in Cina per approfondire le relazioni bilaterali UE-Cina in campo ambientale.

Il Commissario copresiederà il settimo dialogo sull’ambiente e avvierà due nuovi dialoghi ad alto livello sull’economia circolare e la gestione delle risorse idriche. Incontrerà anche alcuni Ministri cinesi per discutere delle priorità comuni relative all’economia circolare e idrica, alla protezione della fauna selvatica e delle foreste, al partenariato UE-Cina per gli oceani e alla lotta contro la pesca illegale.

Il Commissario Vella ha dichiarato: “L’UE e la Cina si trovano ad affrontare sfide ambientali simili. Le minacce alla biodiversità, le pressioni sulle scarse risorse naturali, le acque e gli oceani e l’inquinamento richiedono una governance solida. Insieme possiamo affrontare meglio queste sfide e assumere un ruolo guida sulla scena mondiale“.

L’economia circolare è una priorità politica importante sia per l’UE che per la Cina, come conferma il “Memorandum d’intesa sulla cooperazione in materia di economia circolare” firmato nel luglio 2018. Tenendo conto dell’esperienza acquisita con l’attuazione del Piano d’azione dell’Unione europea per l’economia circolare e della strategia dell’UE sulla plastica, i leader discuteranno di come accelerare la collaborazione bilaterale per affrontare meglio le sfide comuni e sostenere una transizione mondiale verso un modello economico circolare ed efficiente sotto il profilo delle risorse, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *