Istruzione e formazione

Graduatoria “U-Multirank” 2019: ottimi risultati per le università europee

Sharing is caring!

studenti universitari
È stata pubblicata oggi la sesta graduatoria delle università U-Multirank(link) – la più vasta mai svolta – che assegna un punteggio ad oltre 1.700 università di 96 paesi. Ogni anno U-Multirank confronta le prestazioni degli istituti d’istruzione superiore nei settori che interessano maggiormente gli studenti.

Nell’edizione di quest’anno è stato inserito un nuovo elemento: una mappa(link) raffigurante le università che hanno ottenuto nel complesso i risultati migliori. Gli istituti d’istruzione superiore europei si sono piazzati molto bene: la EDHEC Business School (Francia), l’Università di tecnologia di Chalmers (Svezia) e l’Università di Groningen (Paesi Bassi)  figurano infatti ai primi posti. U-Multirank ha anche analizzato il grado di apertura internazionale delle università verso il resto del mondo, evidenziando che più le università cooperano a livello internazionale, maggiore è il grado di soddisfazione dei loro studenti per la propria esperienza di apprendimento.

Le università menzionate si distinguono anche per quanto riguarda il trasferimento delle conoscenze e l’impatto della ricerca. Il Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, Tibor Navracsics, ha dichiarato: “Mi rallegro per gli ultimi risultati U-Multirank, dai quali emerge che le università dell’UE svolgono un ottimo lavoro per quanto concerne l’esame istruzione, la ricerca e la soddisfazione degli studenti. Dal momento che stiamo lavorando per creare uno spazio europeo dell’istruzione dove ognuno possa ricevere la migliore istruzione e possa studiare liberamente al di là delle frontiere e che stiamo sviluppando la nostra iniziativa faro della università europee, sono certo che U-Multirank continuerà a fornire informazioni preziose per i candidati.”

Avviata dalla Commissione europea e cofinanziata dal Programma Erasmus +, U-Multirank è la prima graduatoria multidimensionale mondiale che consente agli utenti di creare le proprie graduatorie personalizzate selezionando gli indicatori di prestazione relativi all’insegnamento e all’apprendimento, all’orientamento internazionale, al trasferimento di conoscenze, all’impegno regionale e alla ricerca. In seguito all’appello dei leader dell’UE al vertice di Göteborg del 2017, la Commissione ha lanciato un invito a presentare proposte per un valore di 60 milioni di euro al fine di sviluppare l’iniziativa delle università europee, che mira a sostenere la fondazione di università transnazionali altamente competitive e inclusive. La pubblicazione dei risultati dell’invito è prevista nelle prossime settimane. Maggiori informazioni sono disponibili qui(link).

 

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *