Ue - Giovani

La Commissione celebra il 30º anniversario delle attività Jean Monnet per la promozione degli studi europei a livello mondiale

Sharing is caring!

jean_monnet

Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha organizzato un evento ad alto livello in data odierna per celebrare 30 anni di eccellenza nell’insegnamento e nella ricerca sull’UE. Le attività Jean Monnet fanno parte del programma Erasmus + e si occupano di promuovere in tutto il mondo l’eccellenza negli studi europei a livello di istruzione superiore e di mettere in contatto esponenti del mondo accademico, ricercatori e responsabili politici.

Tra il 1989 e il 2019, le attività Jean Monnet  hanno fornito sostegno a oltre 1 000 università in circa 100 paesi, consentendo loro di offrire corsi dedicati agli studi europei nell’ambito dei loro programmi di studio. Attualmente ne beneficiano 300 000 studenti l’anno.

Il Commissario Navracsics ha dichiarato: “Celebriamo i 30 anni delle attività Jean Monnet in un momento in cui tali attività sono più che mai necessarie, poiché generano conoscenze che rafforzano l’Unione europea e migliorano la comprensione dell’integrazione europea, in particolare tra i giovani. Il prossimo passo consiste nell’estendere tali attività alle scuole. Imparare a conoscere l’Unione europea già in giovane età aiuterà i giovani a diventare cittadini europei informati, coinvolti nei processi democratici che ne plasmano il futuro. Le attività Jean Monnet contribuiscono a rendere il progetto europeo più tangibile e resiliente.”

Le attività Jean Monnet finanziano ogni anno oltre 250 nuove iniziative, che coinvolgono circa 9 000 docenti universitari e molti altri cittadini e istituzioni. Ad oggi, hanno ricevuto sostegno oltre 5 000 azioni.

Dal suo lancio avvenuto nel 1989, l’iniziativa ha reso possibili migliaia di pubblicazioni di ricerca nel campo degli studi europei su varie discipline e ambiti strategici, tra cui il diritto europeo, la storia dell’integrazione europea, l’innovazione, l’occupazione, la difesa, la migrazione, l’assistenza sanitaria, l’energia, i trasporti e l’azione per il clima. Molti di questi studi di punta sono stati pubblicati in riviste di alto livello e presentati in forum di informazione strategici, influenzando il dibattito e contribuendo a migliorare l’elaborazione delle politiche a livello nazionale ed europeo, e riuscendo così a incidere realmente sulla vita e sulle opportunità dei cittadini.

Nel tempo le attività Jean Monnet hanno assunto una dimensione realmente globale: il 60 % delle 1 300 domande di sovvenzione presentate nel 2018 proveniva da paesi non appartenenti all’Unione europea.

La proposta della Commissione europea per il futuro programma Erasmus (2021-2027) prevede di estendere le attività Jean Monnet ad altri settori dell’istruzione, in particolare alle scuole, affinché i giovani possano conoscere meglio l’Unione europea.

 

Contesto

Le attività Jean Monnet portano il nome di uno dei padri fondatori dell’Unione europea, Jean Monnet (1888-1979), e fanno parte di Erasmus+, il programma europeo a sostegno dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport. Le attività sono aperte a studiosi appartenenti a qualsiasi istituto di istruzione superiore riconosciuto nel mondo e contribuiscono pertanto a diffondere l’insegnamento e la ricerca in materia di Unione europea in paesi nei quali le conoscenze in merito sono molto limitate.

I beneficiari delle sovvenzioni Jean Monnet godono della piena libertà accademica e sono tenuti a svolgere un lavoro indipendente e rigoroso sotto il profilo scientifico.

Le attività Jean Monnet sostengono inoltre varie istituzioni designate in Europa, al fine di perseguire l’eccellenza negli studi e nella ricerca europei.

L’evento odierno a Bruxelles è organizzato nell’ambito della campagna della Commissione europea per celebrare tre decenni di risultati ottenuti grazie alle attività Jean Monnet. La campagna continuerà fino alla fine del 2019, con centinaia di eventi e di attività in tutto il mondo nel corso dei quali i beneficiari passati e presenti delle attività Jean Monnet approfitteranno dell’occasione di questo 30º anniversario per organizzare dibattiti, conferenze, seminari e altre attività destinate a studenti, responsabili politici e cittadini.

 

Per ulteriori informazioni

Scheda informativa

Sito web Erasmus +/Jean Monnet

Scheda informativa sul vertice di Sibiu – Investire nei giovani

 

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *