Ue - Cittadini

Consiglio europeo per l’innovazione: la Commissione nomina i membri del comitato consultivo e seleziona i progetti da finanziare

Sharing is caring!

European_innovation_council

 

  Oggi la Commissione europea ha nominato 22 innovatori d’eccellenza,   provenienti dal mondo dell’imprenditoria, del capitale di rischio, della scienza   e della tecnologia, quali membri del comitato consultivo del Consiglio   europeo per l’innovazione (CEI).

  Grazie all’esperienza acquisita nel mondo dell’imprenditoria e   dell’innovazione, avranno il compito di assistere la Commissione nella presa   di decisioni operative e strategiche nel quadro del Consiglio europeo per   l’innovazione.

Il CEI è uno sportello unico per i finanziamenti all’innovazione volto a tradurre le scoperte scientifiche in nuove imprese e di consentire alle imprese di crescere più rapidamente. Attualmente in fase pilota, il CEI diventerà una realtà a tutti gli effetti dal 2021 nell’ambito di Orizzonte Europa, il prossimo programma di ricerca e innovazione dell’UE, con una dotazione proposta di 10 miliardi di euro. Oggi la Commissione ha anche pubblicato un avviso di posto vacante per reclutare i primi gestori di programmi del CEI, che si occuperanno di progetti nell’ambito delle nuove tecnologie in rapida evoluzione e che le apriranno all’ecosistema più ampio.

Carlos Moedas, Commissario per la Ricerca, la scienza e l’innovazione, ha dichiarato: “Con il Consiglio europeo per l’innovazione colmiamo un deficit di finanziamento importante nell’ecosistema dell’innovazione e mettiamo l’Europa alla testa dell’innovazione che crea mercato. Sono lieto che il CEI sarà guidato da alcuni degli innovatori e degli investitori più esperti d’Europa e che coinvolgeremo gestori di programmi talentuosi per far decollare il progetto.”

Dall’inizio della fase pilota, il Consiglio europeo per l’innovazione ha già finanziato oltre mille progetti altamente innovativi con oltre 700 milioni di euro. Oggi la Commissione seleziona altri progetti che riceveranno un sostegno finanziario: 149 milioni di euro per 83 PMI e start-up nel quadro dei finanziamenti “acceleratori” del CEI e 164 milioni di euro per 53 progetti nel quadro dei finanziamenti “apripista”. I progetti apripista sostengono le tecnologie avanzate in fase di ricerca mentre i finanziamenti “acceleratori” aiutano le start-up e le PMI a sviluppare e far crescere le innovazioni fino alla fase in cui possono attrarre investimenti privati.

Maggiori informazioni sono disponibili qui.

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *