Ue - Cittadini

Libia: 2 milioni di euro di assistenza umanitaria per coprire le necessità di base

Sharing is caring!

aiuto umanitario

 

 

 

L’assistenza comprenderà servizi sanitari di emergenza, aiuti alimentari, aiuti al sostentamento e servizi di protezione.

 

 

Poiché molte persone continuano a soffrire per il conflitto in corso in Libia, la Commissione europea ha annunciato oggi aiuti umanitari supplementari pari a 2 milioni di € per aiutare i più bisognosi. L’assistenza riguarderà i servizi sanitari di emergenza, gli aiuti alimentari, il sostegno alla sussistenza e i servizi di protezione.

“L’UE è determinata a dare aiuto alle persone più vulnerabili in Libia, che soffrono ormai da anni per il conflitto. Questi finanziamenti supplementari aiuteranno i partner con cui collaboriamo per l’assistenza umanitaria a continuare a fornire aiuti in zone difficili da raggiungere. È fondamentale che le parti coinvolte nel conflitto rispettino il diritto umanitario internazionale e consentano agli operatori umanitari un accesso completo per aiutare i bisognosi e salvare vite umane”, ha dichiarato il Commissario per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi, Christos Stylianides.

Gli aiuti umanitari dell’UE favoriscono l’accesso delle vittime del conflitto a cure essenziali, compresi interventi d’urgenza di chirurgia di guerra, rieducazione funzionale, fornitura di medicinali essenziali, protesi e sostegno psicosociale. Tale assistenza contribuisce a ripristinare i servizi sanitari di base nelle zone colpite dai conflitti e a fornire istruzione ai minori.

I finanziamenti dell’UE saranno attentamente monitorati ed erogati tramite organizzazioni non governative internazionali e il Comitato internazionale della Croce rossa.

Contesto

Dal 2014 l’Unione europea ha stanziato più di 46 milioni di € di aiuti umanitari per rispondere alle esigenze più urgenti in Libia. I finanziamenti umanitari dell’UE ammontavano a 9 milioni di € nel 2018 e a 8 milioni di € nel 2019. Tali aiuti rientrano nel più ampio sostegno fornito dall’UE alla Libia per fronteggiare la crisi in atto nel paese. L’UE ha inoltre stanziato circa 367,7 milioni di € per la componente “Africa settentrionale” del Fondo fiduciario di emergenza per l’Africa e assistenza bilaterale per la protezione e l’assistenza a migranti, rifugiati e persone sfollate all’interno del loro paese.

Attraverso i suoi partner l’UE fornisce inoltre servizi di protezione, prodotti alimentari e altri prodotti di emergenza per aiutare le popolazioni colpite dai conflitti. Provvede inoltre all’istruzione in situazioni di emergenza per i minori colpiti dalle crisi. L’UE offre aiuti a tutte le persone vulnerabili, comprese le vittime di sfollamenti forzati e le popolazioni ospitanti vulnerabili, i migranti, i rifugiati e i richiedenti asilo, a prescindere dal loro status e unicamente sulla base delle loro necessità. L’Unione fornisce assistenza in tutte le aree geografiche della Libia, comprese le parti meridionale e orientale del paese.

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *