Ue - Ambiente

Timmermans e Sinkevičius commentano la relazione sullo stato dell’ambiente 2020

Sharing is caring!

green deal

 

 

Il Green Deal è un obiettivo prioritario.

 

 

 

 

Oggi Frans Timmermans, Vicepresidente esecutivo responsabile del Green Deal europeo, e Virginijus Sinkevičius, Commissario per l’Ambiente, gli oceani e la pesca, hanno commentato la sesta relazione sullo stato dell’ambiente dell’Agenzia europea dell’ambiente (AEA), insieme al direttore esecutivo dell’agenzia, Hans Bruyninckx. La relazione riporta risultati scientifici importanti e chiari, che sottolineano l’urgenza di agire per proteggere il pianeta.

La Presidente von der Leyen ha fatto del Green Deal europeo la priorità della sua Commissione. Durante la conferenza stampa di stamattina il Vicepresidente esecutivo Frans Timmermans ha dichiarato: “Il rapporto sullo stato dell’ambiente giunge al momento opportuno per darci un ulteriore impulso adesso che ci accingiamo a un nuovo ciclo quinquennale della Commissione europea e ci prepariamo a presentare il Green Deal europeo. Il nostro obiettivo è diventare il primo continente a impatto climatico zero dotato di un’economia interamente circolare grazie all’uso di nuove tecnologie pulite e all’adozione di sistemi di mobilità più puliti ed efficienti e di un’agricoltura più sostenibile, aiutando nel contempo i cittadini ad adattarsi alle nuove opportunità di lavoro e ai cambiamenti nell’industria. Si tratta di una sfida globale ed urgente e di un’opportunità unica per l’Europa.”

Il Commissario Virginijus Sinkevičius ha aggiunto: “La relazione sullo stato dell’ambiente è un documento importante per tutti coloro che si preoccupano del futuro. Il blu e il verde sono i colori della nostra bandiera nell’affrontare la crisi climatica e ambientale. La relazione evidenzia i pericoli per il nostro capitale naturale, le nostre acque e i nostri mari, il suolo, il clima e l’aria. La settimana prossima la Commissione presenterà il Green Deal europeo e il nostro obiettivo dichiarato è quello di rafforzare la protezione dell’ambiente e l’economia circolare e di tendere all’inquinamento zero. Possiamo appiattire la curva, invertire le tendenze illustrate nella relazione e lavorare insieme per un futuro verde.

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *