Ue - Cittadini

Valutazione sulla tassazione del tabacco nell’UE

Sharing is caring!

Oggi la Commissione europea ha pubblicato una valutazione delle norme dell’UE in materia di tassazione del tabacco (direttiva 2011/64/UE del Consiglio relativa alla struttura e alle aliquote dell’accisa applicata al tabacco lavorato) secondo cui, sebbene tali norme siano efficaci in termini di prevedibilità e stabilità del gettito fiscale degli Stati membri, non lo sono altrettanto in termini di dissuasione dal consumo.

La valutazione esamina l’efficacia della direttiva sulla base dei criteri stabiliti negli orientamenti per legiferare meglio.

Il piano europeo di lotta contro il cancro sottolinea il ruolo centrale della tassazione per ridurre il consumo di tabacco e dissuadere i giovani dal fumare, tuttavia, l’aumento delle aliquote minime dell’UE sulle sigarette e il tabacco da fumo trinciato fino, previsto dalla direttiva, ha avuto un impatto solo negli Stati membri che avevano una tassazione molto bassa. Inoltre, il numero elevato di fumatori nell’UE, il 26% dell’intera popolazione adulta e il 29% dei giovani tra i 15 e i 24 anni, continua ad essere motivo di grande preoccupazione. Un altro problema è il divario di prezzo tra gli Stati membri (un pacchetto di sigarette può costare da 2,57 a 11,37 euro), che costituisce un incentivo economico sufficiente per livelli elevati di acquisti transfrontalieri indesiderati.

Secondo la valutazione, l’emergenza di nuovi prodotti, come quelli a base di tabacco riscaldato, le sigarette elettroniche e nuovi prodotti che creano dipendenza, dimostra i limiti del quadro normativo vigente. È necessario un approccio più globale, che tenga conto di tutti gli aspetti della lotta al tabagismo, compresa la sanità pubblica, la tassazione, la lotta al commercio illegale e gli aspetti ambientali.

La relazione in formato PDF è disponibile qui. La consultazione pubblica sul piano europeo di lotta contro il cancro è disponibile qui.

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *