Ue - Ambiente

La Commissione avvia una consultazione sul piano d’azione per l’inquinamento zero

Sharing is caring!

ambiente

 

 

 

La Commissione ha avviato una consultazione pubblica aperta sul piano d’azione dell’UE “Verso l’obiettivo di inquinamento zero dell’aria, dell’acqua e del suolo – Un pianeta più sano per persone più sane”.

 

 

 

La Commissione ha avviato una consultazione pubblica aperta sul piano d’azione dell’UE “Verso l’obiettivo di inquinamento zero dell’aria, dell’acqua e del suolo – Un pianeta più sano per persone più sane”. Pilastro del Green Deal europeo, l’obiettivo “inquinamento zero”, si baserà su iniziative nei settori dell’energia, dell’industria, della mobilità, dell’agricoltura, della biodiversità e del clima.

Virginijus Sinkevičius, Commissario per l’Ambiente, gli oceani e la pesca, ha dichiarato: “L’inquinamento ambientale non solo incide negativamente sulla nostra salute, in particolare sui gruppi più vulnerabili, ma è anche una delle principali cause della perdita di biodiversità. È quindi evidente che è necessario agire subito. Con il piano d’azione per l’inquinamento zero vogliamo creare un ambiente di vita sano per gli europei, contribuire a una ripresa resiliente e promuovere la transizione verso un’economia pulita, circolare e climaticamente neutra.”

La consultazione fa seguito alla recente pubblicazione della tabella di marcia, che delinea i piani dell’UE per conseguire l’obiettivo “inquinamento zero”, tramite il miglioramento della prevenzione, della riparazione dei danni, del monitoraggio e della comunicazione dell’inquinamento, e per contribuire ad integrarlo in tutte le politiche e gli strumenti di investimento. Il piano d’azione per l’inquinamento zero sarà il prossimo passo importante verso l’attuazione dell’obiettivo “inquinamento zero” dopo la recente pubblicazione della strategia in materia di sostanze chimiche per la sostenibilità. La consultazione sul piano d’azione per l’inquinamento zero resterà aperta fino al 10 febbraio 2021. I commenti saranno integrati nelle prossime fasi di sviluppo e perfezionamento dell’iniziativa. Maggiori informazioni sono disponibili qui.

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *