Ue - Ambiente

Fusioni: la Commissione autorizza Eni ad acquisire determinate attività di Unión Fenosa Gas

Sharing is caring!

bandiera_ue

 

 

 

La Commissione europea ha approvato, a norma del regolamento UE sulle concentrazioni, l’acquisizione da parte di Eni S.p.A. di imprese, attivi e partecipazioni attualmente appartenenti alla spagnola Unión Fenosa Gas (“UFG”), tra cui il 100% delle quote della spagnola UFG Comercializadora S.A.

 

 

 

Prima dell’operazione UFG era controllata congiuntamente da Eni e Naturgy Energy Group S.A. L’attività acquisita opera nella fornitura di gas naturale a dettaglianti, commercianti, impianti di produzione di energia elettrica a gas e clienti industriali in Spagna e nel trasporto di gas naturale liquefatto (GNL) via nave. ENI è un gruppo internazionale del settore del petrolio e del gas che svolge attività di prospezione, produzione, raffinazione e vendita e opera nei settori dell’energia elettrica e della chimica.

La Commissione ha concluso che il progetto di acquisizione non solleverebbe problemi dal punto di vista della concorrenza, in quanto consiste in un passaggio dal controllo congiunto a quello esclusivo e, di conseguenza, non può dar luogo a nuove sovrapposizioni orizzontali o verticali tra le attività delle società. L’operazione è stata esaminata nell’ambito della procedura semplificata di controllo delle concentrazioni. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito web della DG Concorrenza della Commissione, nel registro pubblico dei casi dei casi con il riferimento M.10052.

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *