Ue - Cittadini

Aiuti di Stato: la Commissione approva la modifica del regime italiano a sostegno delle imprese dell’Italia meridionale colpite dalla pandemia di coronavirus

Sharing is caring!

bandiera ue con scritta aiuti di stato

La Commissione europea ha riscontrato che la modifica dell’attuale regime italiano di sovvenzioni dirette a sostegno delle imprese operanti nelle regioni dell’Italia meridionale colpite dalla pandemia di coronavirus è in linea con il quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato.

Il regime originario è stato approvato dalla Commissione il 6 ottobre 2020 con il numero SA.58802 e prorogato il 10 dicembre 2020 con il numero SA.59655.

Il 13 febbraio 2021 l’Italia ha notificato alla Commissione le seguenti modifiche: i) la proroga della durata del regime fino al 31 dicembre 2021; ii) l’aumento del bilancio totale stimato del regime, che stanzia 4,8 miliardi di € per il 2021 (1,5 miliardi di € per il 2020); iii) l’irrigidimento dei requisiti di ammissibilità per i beneficiari, escludendo altre categorie (tra cui entità trasformate in società per azioni a seguito di privatizzazioni, organizzazioni senza scopo di lucro ed enti ecclesiastici); e iv) l’aumento dei massimali di aiuto per impresa, fino a 270 000 € per impresa nel settore della pesca e dell’acquacoltura (in precedenza 120 000 €) e a 1,8 milioni di € per impresa negli altri settori ammissibili (in precedenza 800 000 €). Come il regime originario, la misura modificata prevede la riduzione dei contributi previdenziali per i datori di lavoro privati che operano nel Sud Italia.

La Commissione ha concluso che il regime modificato rimane necessario, adeguato e proporzionato per porre rimedio a un grave turbamento dell’economia di uno Stato membro, in linea con l’articolo 107, paragrafo 3, lettera b), del TFUE e con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo. Su queste basi la Commissione ha approvato le misure in conformità delle norme dell’Unione sugli aiuti di Stato.

Maggiori informazioni sul quadro temporaneo e sulle altre misure prese dalla Commissione per fronteggiare l’impatto economico della pandemia di coronavirus sono disponibili qui. La versione non riservata della decisione sarà disponibile con il numero SA.61940 nel registro degli aiuti di Stato sul sito web della DG Concorrenza della Commissione.

seguici e metti mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *