GDPR, entra oggi in applicazione il nuovo Regolamento Privacy

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Cittadini

Oggi, 25 maggio, entra in applicazione il nuovo Regolamento generale per la protezione dei dati (GDPR ovvero General Data Protection Regulation) che modifica fortemente il rapporto tra i cittadini e le grandi aziende del settore tech e commerciale in tema di privacy. Approvato dal Parlamento Europeo il 16 aprile 2016, la norma è direttamente applicabile negli Stati Membri.

La Commissione Europea ha già previsto di destinare 1,7 milioni di euro al finanziamento delle autorità di protezione dei dati e alla formazione dei professionisti in materia e altri 2 milioni di euro per sostenere le autorità nazionali nell’opera di sensibilizzazione rivolta alle imprese. (altro…)

seguici e metti mi piace

12 domande sul futuro dell’Europa – Parte la consultazione online dei cittadini organizzata dalla Commissione

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Cittadini
Uomo al computer - Consultazione online
Il 9 maggio, Giornata dell’Europa, la Commissione europea ha dato il via a una consultazione pubblica online in cui chiede a tutti gli europei d’indicare la direzione per l’Unione europea del futuro.
La consultazione s’iscrive nel più ampio dibattito sul futuro dell’Europa avviato con il Libro bianco della Commissione il 1o marzo 2017 e, unica nel suo genere, è stata preparata da un gruppo di 96 europei provenienti da 27 Stati membri i quali hanno deciso insieme che cosa chiedere ai loro concittadini.

(altro…)

seguici e metti mi piace

Bilancio dell’UE: un bilancio moderno al servizio di un’Unione che protegge, dà forza e difende

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Cittadini

Bruxelles, 2 maggio 2018

La Commissione propone oggi un bilancio a lungo termine pragmatico e moderno per il periodo 2021-2027.

Si tratta di una risposta onesta alle realtà di oggi, in cui l’Europa è chiamata a svolgere un ruolo più importante nel garantire la sicurezza e la stabilità in un mondo instabile, proprio quando la Brexit lascerà un vuoto significativo nel nostro bilancio. La proposta odierna risponde a questa duplice sfida mediante tagli alla spesa e nuove risorse, strumenti utilizzati entrambi in pari misura. I finanziamenti per le nuove e principali priorità dell’Unione verranno mantenuti o rafforzati e ciò implica inevitabilmente alcuni tagli in altri settori. È tempo di agire responsabilmente, considerata la posta in gioco così elevata. Per questo l’odierna proposta di bilancio è mirata e realistica.

La proposta della Commissione allinea il bilancio dell’Unione alle nostre priorità politiche delineate nel programma positivo presentato dal Presidente Jean-Claude Juncker nel suo discorso sullo stato dell’Unione il 14 settembre 2016, approvato poi dai leader dell’UE-27 a Bratislava il 16 settembre 2016 e confermato nella dichiarazione di Roma del 25 marzo 2017. Concentrandosi nei settori in cui l’Unione può raggiungere il meglio in termini di risultati, questo è il bilancio di un’Europa che protegge, dà forza e difende. (altro…)

seguici e metti mi piace

La Politica di Coesione verso il Quadro Finanziario Pluriennale post – 2020

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Cittadini
Si tiene a Roma, venerdì 20 aprile 2018, presso la Coffee House di Palazzo Colonna in Piazza SS. Apostoli, l’evento “La Politica di Coesione verso il Quadro Finanziario Pluriennale post-2020: Il futuro dell’Unione europea nelle strategie di intervento per ridurre il divario economico tra le regioni e promuovere l’integrazione degli Stati membri”.

In vista della presentazione della proposta formale della Commissione europea relativa al bilancio dell’UE per il periodo 2021-2027, prevista per i primi di maggio, le istituzioni europee promuovono un momento di confronto e dibattito sul futuro della politica di coesione con decisori politici, autorità nazionali e rappresentanti delle parti interessate.

Per partecipare è necessario iscriversi qui
PROGRAMMA

Ore 10.00  Apertura dei lavori
Beatrice Covassi Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea
Interventi:
Fabio Massimo Castaldo Vice Presidente del Parlamento europeo
Nicola De Michelis Capo Gabinetto del Commissario europeo per le politiche regionali
Salvatore Cicu Membro della Commissione REGI del Parlamento europeo
Conclusioni:
David Sassoli Vice Presidente del Parlamento europeo

Modera:
Giuseppe Chiellino Il Sole 24 ore
13.00-14.30 Light lunch

14.30-16.30 Tavola rotonda sul tema “Programmazione, attuazione e performance degli investimenti: governance e procedure”
La presenza darà diritto a 3 crediti, validi per la formazione professionale continua dei giornalisti, previa registrazione sulla piattaforma SIGeF.

Di seguito la locandina

seguici e metti mi piace

Iniziativa dei cittadini europei: finora 9 milioni di cittadini hanno partecipato al processo legislativo dell’UE

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Cittadini

Dall’entrata in vigore di questo nuovo strumento nel 2012, si stima che 9 milioni di europei di tutti i 28 Stati membri abbiano sostenuto un’iniziativa dei cittadini europei. Finora 4 iniziative di successo hanno superato la soglia del milione di firme: la Commissione si è impegnata a dare un seguito a 3 di esse.

Il Primo Vicepresidente Frans Timmermans ha dichiarato: “Il fatto che 9 milioni di persone abbiano sostenuto un’iniziativa dei cittadini europei negli ultimi 6 anni mostra che questo strumento dell’UE promuove la partecipazione e il dibattito oltre i confini nazionali, incidendo concretamente sulle politiche dell’UE. Ma dobbiamo andare oltre: la nostra recente proposta di riforma renderà molto più agevole per i cittadini varare e sostenere nuove iniziative, consentendo altresì ai giovani a partire dall’età di 16 anni di avere voce in capitolo.” (altro…)

seguici e metti mi piace

Il Collegio dei Commissari all’inaugurazione in Belgio dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Cittadini
European Year of Cultural Heritage 2018

Mercoledì 31 Gennaio, su invito del sindaco di Bruxelles Philippe Close e alla presenza di tutte le autorità belghe competenti, il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker e il Collegio dei Commissari parteciperanno all’inaugurazione dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, che celebrerà la ricchezza e la diversità del nostro patrimonio culturale, valorizzandone il ruolo nello sviluppo di un’identità comune e nella costruzione del futuro dell’Europa. (altro…)

seguici e metti mi piace

Pacchetto infrazioni di gennaio: decisioni principali

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Cittadini

Con le decisioni sui casi d’infrazione adottate questo mese la Commissione europea (di seguito “Commissione”) avvia azioni legali nei confronti di alcuni Stati membri per inadempimento degli obblighi previsti dal diritto dell’UE. Le decisioni qui esposte, relative a diversi settori e ambiti della politica dell’UE, mirano a garantire la corretta applicazione del diritto dell’UE a favore dei cittadini e delle imprese.

Le decisioni principali adottate dalla Commissione sono illustrate di seguito, raggruppate per settore. La Commissione procede inoltre ad archiviare 86 casi in cui le divergenze con gli Stati membri interessati sono state risolte senza che fosse necessario proseguire oltre nella procedura.

Per maggiori informazioni sulla procedura d’infrazione dell’UE si rinvia al testo integrale del MEMO/12/12.

Per ulteriori informazioni su tutte le decisioni adottate si invita a consultare il registro delle decisioni sulle procedure di infrazione.

seguici e metti mi piace