Candidature aperte al programma di formazione Youth4Regions per studenti di giornalismo

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Giovani
y4r_image_250

Da oggi gli studenti di giornalismo possono candidarsi qui per partecipare all’edizione 2019 del programma Youth4Regions.

Per vincere un viaggio a Bruxelles e la possibilità di coprire la Settimana europea delle città e delle regioni 2019, l’evento principale dell’UE sulla politica di coesione, che riunisce numerosi esponenti politici e giornalisti dell’UE, nazionali e locali da tutta Europa, i candidati devono inviare il loro miglior testo o le loro migliori immagini su un progetto finanziato dall’UE.

La Commissaria per la Politica regionale Corina Crețu ha dichiarato: “Si tratta di un’opportunità unica per i giovani giornalisti per fare esperienza e imparare qualcosa di più sulle politiche dell’UE, in particolare sulla politica di coesione, che è una delle politiche dell’UE più visibili, attuata al livello più vicino ai cittadini. Mi auguro che questo programma di formazione ispirerà i giovani giornalisti a scrivere sui progetti finanziati dall’UE e su come l’UE sta lavorando sul campo per migliorare la vita quotidiana dei cittadini.

I vincitori potranno partecipare a sessioni di formazione con i giornalisti e visitare le istituzioni dell’UE e i loro servizi saranno pubblicati sulla rivista “Panorama” della direzione generale della Politica regionale e urbana (DG REGIO) della Commissione europea. Il programma è aperto agli studenti degli Stati membri dell’UE, dei paesi vicini e candidati; le iscrizioni sono aperte fino al 15 luglio 2019 e saranno selezionati 33 giovani.

seguici e metti mi piace

Il Commissario Oettinger premia i migliori giovani traduttori d’Europa

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Giovani
Simbolo a stella di Juvenes TranslatoresLa cerimonia di premiazione sarà trasmessa in diretta streaming alle ore 11 di giovedì 4 aprile.

Domani, 4 aprile, Günther H. Oettinger, Commissario europeo per il Bilancio e le risorse umane, consegnerà un premio e un diploma ai 28 vincitori del concorso annuale “Juvenes Translatores” (“giovani traduttori”), organizzato dal 2007 dalla direzione generale Traduzione della Commissione europea per promuovere l’apprendimento delle lingue nelle scuole e consentire ai ragazzi di provare che cosa significa fare il traduttore.

I 28 studenti delle superiori, uno per Stato membro, hanno superato oltre 3 200 concorrenti provenienti da 751 scuole di tutta l’UE. Il testo da tradurre, della lunghezza di una pagina, riguardava l’Anno europeo del patrimonio culturale. Le traduzioni sono state valutate dai traduttori della Commissione.

I partecipanti potevano tradurre tra due lingue ufficiali dell’UE a loro scelta, per un totale di 552 combinazioni linguistiche possibili. Quest’anno le combinazioni linguistiche scelte sono state 154, comprese portoghese-neerlandese e ungherese-finlandese. Gli studenti generalmente traducono nella lingua in cui si sentono più forti o nella madrelingua, proprio come i traduttori delle istituzioni dell’UE.

La cerimonia di premiazione sarà trasmessa in diretta streaming alle ore 11:00 e il materiale audiovisivo sarà disponibile su EbS.

seguici e metti mi piace

Opportunità di lavoro con l’Agenzia

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Giovani

L’Agenzia Nazionale per i Giovani, in ottemperanza a quanto previsto dalla guida delle Agenzie Nazionali, ha pubblicato in data 14 marzo 2019, il bando pubblico per la selezione degli esperti valutatori per i programmi Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà.

La guida delle Agenzie Nazionale prevede infatti che la valutazione qualitativa delle domande di finanziamento, nonché la valutazione dei prodotti e dei risultati relativi ai progetti finanziati, venga effettuata da personale delle Agenzie e da esperti esterni ad esse.

L’avviso, che scade il 5 aprile alle ore 14.00, è rivolto ad esperti che dimostrino di avere competenze in:
– attività di valutazione, per almeno due anni, sulle piattaforme europee di domande di finanziamento e progetti presentati a valere su fondi europei:
– e/o il possesso di almeno 4 anni di attività, a livello locale e/o nazionale e/o europeo, nei seguenti ambiti: • la concezione, l’attuazione e la valutazione di progetti in materia di apprendimento nonformale e informale dei giovani, della solidarietà, della formazione professionale e dell’occupabilità; • la mobilità transnazionale di giovani, volontari e animatori per i giovani nel settore dell’apprendimento non-formale e informale, della solidarietà, della cooperazione internazionale, della formazione professionale e dell’occupabilità; • lo sviluppo, il trasferimento e l’implementazione di pratiche innovative nel campo dell’educazione formale e non-formale a livello locale e/o nazionale e/o europeo; • la cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi nel settore dell’apprendimento non-formale e informale, della solidarietà, della cooperazione internazionale della formazione professionale e dell’occupabilità; • la messa in trasparenza, il riconoscimento e la certificazione delle competenze acquisite sia in contesti formali sia in contesti non formali e informali; • la valutazione delle competenze chiave e delle abilità di base e trasversali, tra le quali l’imprenditorialità dei giovani, le competenze linguistiche e quelle digitali; • la messa a punto, in particolare mediante l’uso delle tecnologie dell’informazione, di prodotti, strumenti, metodologie e metodi di educazione/apprendimento formale, non-formale e informale nonché la diffusione di risultati e prodotti in questi campi.

Ai fini dell’idoneità allo svolgimento di attività di valutazione dei prodotti e delle relazioni finali relative ai progetti finanziati, i candidati dovranno dimostrare il possesso di competenze in:
– attività di valutazione dei prodotti e delle relazioni finali, per almeno due anni, sulle piattaforme europee, di progetti presentati a valere su fondi europei, con particolare riferimento ai progetti presentati nell’ambito del Programmi dell’Unione Europea nei settori della formazione professionale, dell’istruzione e della educazione non formale e della solidarietà.

Per consultare l’avviso e scoprire termini e modalità di partecipazione si faccia riferimento alla sezione “Bandi” dell’Amministrazione Trasparente.

seguici e metti mi piace

ANG in 12 città per facilitare accesso ai programmi. Ecco le date

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Giovani

Si arricchisce sempre più il calendario degli appuntamenti dell’Agenzia dedicati alle attività di informazione, formazione e orientamento alla progettazione, con la finalità di promuovere i programmi Erasmus+:Gioventù e Corpo europeo di solidarietà e migliorare la qualità della progettazione su tutto il territorio nazionale.

A completamento del Programma delle Palestre di progettazione, è stato definito anche il Piano di lavoro per il 2019 tra l’Agenzia Nazionale per i Giovani ed Eurodesk Italy, che contribuirà ad accrescere le opportunità per i potenziali beneficiari di fruire dei Programmi dell’UE per i giovani.
Con una strategia di lungo termine e di ampia portata, l’Agenzia Nazionale per i Giovani sarà impegnata per tutto l’arco dell’anno in attività di informazione e formazione: a livello nazionale, attraverso le Palestre di progettazione, organizzate a Roma dall’ANG; a livello locale, attraverso Info Day e Training Day, organizzati dai Punti Locali Eurodesk, in collaborazione con l’ANG e la rete nazionale italiana Eurodesk.
Un’ampia offerta informativa e formativa, indirizzata soprattutto a giovani che non hanno mai partecipato ai Programmi europei di mobilità transnazionale per l’apprendimento nell’ambito dell’educazione non formale, a chi non ha mai presentato proposte progettuali, ma anche ad animatori, formatori, operatori attivi nel settore della gioventù.
L’offerta informativa e formativa di Info Day e Training Day, in collaborazione con Eurodesk Italy, è un’attività del Programma annuale dell’ANG e prevede differenti moduli finalizzati a:

– Far conoscere le opportunità di Erasmus+:Gioventù e Corpo europeo di solidarietà a chi si approccia per la prima volta ai Programmi, fornendo una conoscenza di base sul loro funzionamento, sulle Azioni, sulle attività e sulle modalità di partecipazione.
– Approfondire gli aspetti principali della progettazione nell’ambito di Erasmus+:Gioventù e Corpo europeo di solidarietà, con particolare attenzione agli elementi qualitativi da sviluppare nei progetti.
– Orientare i giovani alla mobilità transnazionale per l’apprendimento nell’ambito dell’educazione non formale e dell’occupabilità, presentando strumenti, servizi, opportunità offerti da Erasmus+:Gioventù e Corpo europeo di solidarietà.

L’obiettivo delle attività informative e formative è sostenere l’empowerment dei giovani, attraverso il coinvolgimento e la partecipazione attiva, favorendo così l’acquisizione di competenze e conoscenze utili alla progettazione del proprio percorso di sviluppo professionale e/o formativo lungo tutto l’arco della vita.

CALENDARIO DEGLI INFO DAY E TRAINING DAY

  • Prato, 28 marzo 2019
  • Oristano, 11 aprile 2019
  • Salerno, 17 aprile 2019
  • Padova, 7 maggio 2019
  • Vicenza, 8 maggio 2019
  • Varese, 17 maggio 2019
  • Bari, 5 giugno 2019
  • Roma, 12 giugno 2019
  • Gorizia, 15 ottobre 2019
  • Spilimbergo (PN), 16 ottobre 2019
  • Modena, 19 novembre 2019
  • Ferrara, 20 novembre 2019

Il calendario delle attività di Info Day e Training Day, le informazioni sul programma e sulle attività sono pubblicati su questo sito nell’Agenda di ANG. È possibile iscriversi alle iniziative attraverso il sito di Eurodesk Italy, dove saranno di volta in volta aperte le iscrizioni e forniti tutti i dettagli utili alla partecipazione.

seguici e metti mi piace

Erasmus per giovani imprenditori: il premio “Imprenditore del decennio”

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Giovani
erasmus_giovani_imprenditori_250.jpg

In occasione del decimo anniversario del programma Erasmus per giovani imprenditori (EYE), ieri sera a Bruxelles due imprenditori hanno ricevuto il premio “Imprenditore del decennio”: Nelly Davtyan (Armenia) è stato selezionato come “imprenditore del decennio” e Ioannis Polychronakis (Grecia) come “imprenditore ospitante del decennio”.
L’EYE ha contribuito a costituire oltre 7000 partenariati tra imprenditori neofiti ed esperti in tutta l’UE. Sono stati ben 14.000 gli imprenditori coinvolti nei partenariati, che hanno permesso loro di lanciare una nuova impresa, apprendere nuove competenze, creare nuovi prodotti e servizi ed espandersi verso nuovi mercati.

La Commissaria Elzbieta Bieńkowska, responsabile per il Mercato unico, l’industria, l’imprenditoria e le PMI ha dichiarato: “Il mercato unico è la risorsa più importante di cui disponiamo. È particolarmente importante per i nostri imprenditori, in quanto consente loro di lanciare un’impresa, crescere e travalicare i confini. Sono lieta che disponiamo di un programma che consente loro di beneficiare maggiormente del mercato unico. Per questo motivo ci stiamo espandendo verso nuove sedi e abbiamo proposto ulteriori finanziamenti a partire dal 2021“.

Il programma EYE facilita lo scambio di esperienze imprenditoriali e gestionali in tutta Europa e oltre, abbinando un imprenditore neofita o un potenziale imprenditore a un imprenditore di provata esperienza che gestisce una piccola impresa in un altro paese. Lo scambio è cofinanziato nell’ambito del programma COSME, il programma europeo per le piccole e medie imprese. Solo tra il 2014 e il 2016, grazie a EYE sono state create oltre 250 nuove imprese e più di 2.000 posti di lavoro. Per saperne di più sul programma EYE, consultare il sito web(link is external) e l’opuscolo sul decimo anniversario del programma EYE(link is external).

seguici e metti mi piace

Recognise-it!

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Giovani

L’Agenzia Nazionale per i Giovani ospita a Napoli la conferenza internazionale  “Recognise-it! Inspiration to Advance” dal 14 al 17 aprile 2019.

La mattina del 15 aprile 2019 inaugureremo le attività della conferenza nata con l’obiettivo di supportare lo sviluppo di strategie per il riconoscimento e rafforzamento del ruolo dello “Youth Worker” a livello locale, nazionale ed internazionale.
La conferenza, organizzata nell’ambito del Programma Erasmus+, settore gioventù, in cooperazione con l’Agenzia Nazionale tedesca, il SALTO Euromed and Good Practices e il SALTO Training& Cooperation ospiterà a Napoli 120 Youth Worker provenienti da tutta Europa.
L’evento costituisce l’ultima fase di un processo avviato nel 2016 ed ha l’obiettivo da un lato di presentare i risultati perseguiti fino ad oggi a livello nazionale e internazionale, e dall’altro di supportare lo sviluppo di strategie per il riconoscimento del ruolo dell’animazione socio-educativa ad entrambi i livelli (nazionale ed internazionale), tenendo conto delle diverse condizioni socio-politiche dei Paesi.A breve sarà on line il programma della mattinata del 15 per consdentire la partecipazione anche ad un pubblico esterno.
seguici e metti mi piace

Youth Work against violent radicalisation

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Giovani
 

Data Evento

04 Marzo 2019 – 09 Marzo 2019

Location Evento

Macerata
 
L’attività è realizzata in cooperazione con i tre SALTO regionali (euromed, sud est europa e europa dell’est e Russia), SALTO Inclusion and Diversity e le Agenzie Nazionali di Italia, Germania, Francia, Belgio FR e FL.

Saranno presenti 27 partecipanti provenienti da Albania, Belgio FL, Belgio – FR, Finlandia, Francia, Germania, Islanda, KOSOVO * UN RESOLUTION, Spagna, Svezia, Turchia, Regno Unito, Italia, Federazione Russa, Ucraina, Azerbaijan Egitto, Giordania, Marocco,Tunisia e Portogallo.
Il corso fornirà ai partecipanti strumenti di approfondimento e di sviluppo delle proprie competenze sul ruolo fondamentale delle comunità locali di appartenenza, quali luoghi di valore per rafforzare la resilienza dei giovani e il loro benessere psicologico, soprattutto di coloro che si trovano in situazioni a rischio di esclusione sociale e politica
seguici e metti mi piace

Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario (EU Aid Volunteers) nuove scadenze a Febbraio e Marzo

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Giovani
Volontari dell'Unione per l'aiuto umanitario (EU Aid Volunteers) nuove scadenze a Febbraio e Marzo

Sono aperte le candidature per posti vacanti pubblicati nel quadro dell’iniziativa dell’Unione europea “Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario” (EU Aid Volunteers).

I volontari saranno distribuiti nelle regioni colpite da calamità in tutto il mondo, dopo una formazione approfondita. (altro…)

seguici e metti mi piace

Dialogo transfrontaliero sui giovani e il futuro dell’Europa

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Giovani
Commissario Navracsics
Il 4 marzo 2019, presso l’Università degli Studi di Milano, avrà luogo un Dialogo con i cittadini con il Commissario europeo per l’Istruzione, Cultura, Gioventù e Sport Tibor Navracsics, in video collegamento dall’Università Eotvos Loran di  Budapest.  Temi in discussione: le università in Europa, la mobilità studentesca, la generazione Erasmus, il futuro dell’Europa. (altro…)
seguici e metti mi piace

Padova. Evento: “Verso Horizon Europe – Marie Skłodowska – Curie Actions” (25 marzo 2019)

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Ue - Giovani
Scade il 29 marzo 2019 l’invito specifico a presentare proposte per la “Carta Erasmus per l’istruzione superiore 2014-2020” pubblicato nell’ambito del programma europeo Erasmus+.

L’invito, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea, serie C 39 del 1 febbraio 2019, si riferisce alla carta Erasmus per l’istruzione superiore (CEIS) che definisce il quadro qualitativo generale in cui s’inscrivono le attività di cooperazione europea e internazionale che un’istituzione d’istruzione superiore (IIS) può condurre nell’ambito del programma Erasmus+.

L’attribuzione di una carta Erasmus per l’istruzione superiore è una condizione preliminare affinché le IIS site in uno dei paesi di seguito elencati possano candidarsi a partecipare a iniziative di mobilità per l’apprendimento dei singoli e/o alla cooperazione per l’innovazione e le buone pratiche nell’ambito del programma. Per le IIS site in altri paesi, la CEIS non è richiesta e il quadro qualitativo è definito tramite accordi interistituzionali tra le IIS. La carta è assegnata per l’intera durata del programma Erasmus+. L’implementazione della carta è soggetta a monitoraggio e le eventuali violazioni dei suoi principi e impegni può portare al ritiro della carta da parte della Commissione europea. (altro…)

seguici e metti mi piace